Sei in: Home » Attrazioni » Parchi naturali » Parco Nazionale Ras Mohammed
Attrazioni

Parco Nazionale Ras Mohammed

Parco Nazionale Ras Mohammed

Il Parco Nazionale di Ras Mohammed è una delle riserve naturali più importanti dell’Egitto. Si trova tra il Golfo di Suez e il golfo di Aqaba, nella parte meridionale della penisola del Sinai a una ventina di chilometri da Sharm el Sheikh. Secondo la tradizione egiziana e la tradizione cattolica, questo è il luogo in cui le acque del Mar Rosso si sono divise per lasciare passare Mosè con gli Ebrei in fuga dall'Egitto, così come raccontato nella Bibbia.
Il parco è stato istituito nel 1989 per proteggere le tante specie animali e vegetali che crescono nella zona, tra cui specie molte rare ed esemplari unici. Non a caso è conosciuto anche con il nome di "Acquario di Allah" e nonostante la massiccia presenza di turisti, è un parco spettacolare e suggestivo.

Il parco Nazionale di Ras Mohammed copre un’area di circa 480 kilometri quadrati e si divide tra mare e terra: dune di sabbia si alternano a barriere coralline, montagne di granito a spiagge dorate accogliendo un ecosistema di specie rare e particolari sia terrestri che marine.
Il Parco è raggiungibile via terra o via mare e comprende le isole di Tiran del e Sanafir; la prima isola è più grande della seconda e lo stretto dove si trovano queste due isole (ma in realtà ci sono anche isolotti più piccoli) si chiama Stretti di Tiran e meno di dieci kilometri separano l’isola di Tiran dalla costa dell’Arabia Saudita.
L’ecosistema sottomarino del parco include 200 specie di coralli, tra cui ci sono 125 specie di coralli molli, 1000 specie diverse di pesce, 40 specie di stelle di mare, 25 specie di ricci, 100 di molluschi, 150 esemplari della famiglia dei crostacei, 2 specie di tartarughe (la tartaruga verde e la tartaruga becco di falco).

Sono proposte delle bellissime escursioni via mare sul parco che prevedono attività di snorkeling (attività che prevedono quindi di nuotare in superficie utilizzando maschera, tubo di gomma per respirare e pinne) oppure bellissime immersioni per i visitatori esperti. In entrambi i casi lo spettacolo è davvero eccezionale: la vita sottomarina ricca e coloratissima appassiona tutti, i coralli che sfiorano il pelo dell’acqua e l’azzurro intenso degli abissi, i colori meravigliosi delle spugne e dei pesci.

Tutta questa ricchezza sottomarina è in contrasto con l’apparente aridità delle dune di sabbia e delle montagne di granito della terra ferma. L’escursioni sulla terra ferma permettono di ammirare il terreno desertico, i coralli fossili, le pianure di ghiaia che, contrariamente a quanto si può pensare, ospitano una fauna e flora molto ricca. Tra le specie rare di animali ci sono le gazzelle Dorcas, gli stambecchi della Nubia, le volpi rosse.
Particolarmente belli sono gli uccelli residenti del parco che sono soliti sorvolare i gruppi di visitatori:le sterne, gli aironi, i falchi pescatori, i gabbiani e le cicogne bianche che in migliaia passano per il parco Nazionale di Ras Mohammed durante la loro migrazione dall’Europa verso le zone calde (settembre/ottobre) e al ritorno in primavera.

Il parco vanta anche una flora molto ricca con 85 specie diverse di piante, arbusti e alberi che colorano le distese di sabbia e rappresentano un punto di riferimento sicuro per la fauna. Tra le specie vegetali più particolari del parco si segnalano distese di alberi delle mangrovie, alberi “galleggianti” con grandi foglie verdi o rossastre e strane radici che fuoriescono dall’acqua formando un intreccio legnoso molto particolare. Questa specie delimita dei veri e propri laghetti che sono bellissimi e molto particolari per coloro che amano la fotografia e gli scorci incontaminati.
Le belle spiagge che si affacciano sul Mar Rosso incluse nel parco, possono essere usate dai visitatori per godersi dei momenti di relax in questo angolo d’Egitto di una bellezza disarmante.

Data la particolarità e il valore del Parco Nazionale di Ras Mohammed, solo il 12% della superficie complessiva è visibile e accessibile per i turisti che devono rispettare i percorsi obbligatori e devono presentare un documento di riconoscimento all’ingresso del parco.
Inoltre assolutamente vietato asportare, danneggiare o rimuovere qualsiasi materiale, vivo o inerte del parco – ad esempio coralli, conchiglie, piante, fossili, etc. E’ proibito abbandonare i sentieri prefissati, dar da mangiare agli animali e praticare qualsiasi tipo di pesca o caccia.
Gli orari di apertura e chiusura del parco sono molto rigidi e dipendono dalle esigenze delle diverse specie animali.

Solitamente i tour operator o gli alberghi della zona organizzano delle escursioni al Parco Nazionale di Ras Mohammed. Il biglietto di ingresso al parco varia se l’escursione è solo per mare, via terra o entrambe, se si vuole la navetta di collegamento da punti prefissati e se si deve affittare l’attrezzatura per lo snorkeling. Comunque il costo dei biglietti non supera i 50 Euro e ne vale davvero la pena!