Sei in: Home » Città » Luxor » Luxor
Città

Luxor

Luxor

Luxor, in arabo “al-Uqsur”, è una città dell'Alto Egitto nella Valle del Nilo e sorge alla destra del fiume. È l’antica Tebe, capitale dell' Egitto al tempo del Medio Regno, ed è conosciuta anche per essere “il regno” di Ramses II di cui oggi rimangono numerose tracce in città e nelle zone limitrofe.
Luxor conta oltre 420 mila abitanti ed è capoluogo del governatorato omonimo.

Non trovandosi sul mare, Luxor non è stata al centro dei grandi traffici marittimi e commerciali che spesso hanno interessato le città dell’Egitto e quindi non ha raggiunto un notevole livello sviluppo economico al pari di Il Cairo o Alessandria d’Egitto.
Il patrimonio storico-artistico e archeologico di Luxor, ha da sempre costituito un vanto per la cittadina che fin dall’antichità godeva di fama internazionale.

L’offerta turistica di questa cittadina egiziana comincia dall’elegante e raffinato centro storico, che ricorda lo stile vittoriano delle città europee, giunto qui durante il 1800 quando gli aristocratici europei si rifuggivano nella cittadina per le vacanze. Palazzi raffinati sia alternano a costruzioni tipicamente arabe che raccontano la lunga storia di queste terre. Anche il viale che costeggia il Nilo, detto la Corniche, è costruito secondo influenza europea con alte palme, una balconata sul fiume e il pavimento bianco.

Elemento di punta dei Luxor è lo splendido tempio di Luxor, grande complesso templare la cui costruzione cominciò durante il regno di Amenhotep III nel XIV secolo a.C. e proseguì per diversi secoli e nel tempo la costruzione originale è stata ampliata, riorganizzata e ristrutturata diverse volte. Il tempio si è conservato molto bene nel tempo poiché è stato sotterrato dalla sabbia del deserto e portato alla luce solo nel 1881 dall’archeologo Gaston Maspero.
Il viale che conduce al tempio è costeggiato da sfingi ed è lungo circa 3 kilometri. Giunto la tempio si possono ammirare il pilone d’ingresso, che fu aggiunto da Ramses II come testimoniano i suoi bassorilievi, un obelisco, il cortile circondato da una doppia fila di colonne con la caratteristica forma a fasci di papiro; qui si trova un reliquario a barca e l’ingresso a tre piccole cappelle dedicate alla triade Amon, Mut e Khonsu. Il “gioiello” del tempio di Luxor è il Cortile Solare di Amenhotep III, pavimentato e a cielo aperto.

Luxor presenta poi un Museo dell’Imbalsamazione, unico al mondo nel suo genere per la quantità e la qualità dei reperti conservati: circa 150 monumenti tra mummie, sarcofagi e strumenti d’imbalsamazione che hanno date antichissime e raccontano una delle attività per cui gli egiziani si sono distinti nella storia.
Sulla sponda del Nilo di fronte a Luxor sorge la famosa “Valle dei Re e delle Regine”, uno dei siti archeologici più importanti del mondo, dove si conservano numerose tombe dei faraoni che durante l'antico d’ Egitto, venivano sepolti qui. Le tombe sono di particolare bellezza scavate nella roccia e decorate con misteriose rappresentazioni dell' Aldilà. Qui si trovano le mummie più illustri come Seti, Amenot, Ramsete, Tutankhamon e numerosi templi molto suggestivi come quelli di Dendara e il tempio di Esna.

Gli altri complessi archeologici di notevole importanza artistica e storica nei pressi di Luxor sono Deir el Bahari, Assassif, Ramesseo, Medinet Habu, Malpata, Deir el Medinah e il complesso dei Colossi di Mammone.
Luxor è davvero molto suggestiva e il modo migliore per immergersi in quell’atmosfera di atri tempi e quasi magica è la visita a piedi o anche a bordo di una tipica “caleche” delle piccole imbarcazioni a vela.
Luxor, però, oltre ad essere famosa per le bellezze che ha conservato nel temp L’economia di Luxor si basa quindi prevalentemente sul turismo - considerando le ricchezze del patrimonio artistico che conserva non poteva essere altrimenti. Inoltre è il porto di partenza delle crociere sul Nilo e quindi numerose compagnie di navi da crociera hanno la loro base in città rendendola uno dei più rinomati centri turistici dell’Egitto. Negli ultimi anni si è quindi avuto un notevole incremento delle strutture ricettive, si alberghi e ristoranti di ogni livello che devono soddisfare la clientela internazionale.

Luxor è però anche sede di industrie alimentari e tessili, specializzate nella lavorazione del cotone.
Questa tranquilla cittadina egiziana, che può apparire “assopita” sotto il cocente sole dell’Egitto, è in realtà molto viva e dinamica di notte: locali di ogni tipo, musiche e danze tipiche, il profumo di spezie e di carne creano un’atmosfera suggestiva e quasi esoterica.