Sei in: Home » Tradizioni » Piatti tipici » Falafel
Tradizioni

Falafel

Falafel

I “falafel” sono un piatto della tradizione egiziana e, in diverse varianti, sono tipici del mondo arabo in generale. Gli ingredienti base sono fave, ceci, cipolla e varie spezie. Tutti ingredienti molto diffusi nella gastronomia dell’Egitto, ingredienti semplici e popolari che testimoniano la provenienza umile di questo piatto.
In Egitto i “falafel” costituiscono un secondo piatto da accompagnare a riso pilaf o verdure, mentre nel mondo occidentale, essi sono un antipasto e sono diventati famosi grazie ai tanti ristoranti etnici e ai takeaway che si sono diffusi negli ultimi anni.


Ingredienti:
Aglio
Ceci
Cipolle
Coriandolo
Cumino
Cucchiai
Lievito in polvere
Olio
Pepe
Prezzemolo


Preparazione:
La prima cosa da fare per preparare degli ottimi “falafel”è immergere i ceci secchi nell’acqua per almeno quattro/cinque ore, meglio se una notte intera. Questo serve a far ammorbidire i legumi e accorciare i tempi di cottura. Se si ha meno tempo a disposizione, al posto dei ceci secchi si possono utilizzare quelli freschi che non necessitano di rimanere ammollo nell’acqua.

Fatta questa cosa, i ceci devono essere tritati finemente insieme alla cipolla, all’aglio, al prezzemolo, il cumino, il coriandolo, sale e una spruzzatina di pepe. Per ultimo bisogna aggiungere il lievito. Tutti gli ingredienti devono essere tritati fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo che deve rimanere a macerare per almeno venti minuti/mezz’ora, tempo che occorre al lievito di agire.
Preparata la base dei falafel, bisogna realizzare delle piccole polpette da questo composto, lavorandolo con il palmo della mano. Le casalinghe egiziane suggeriscono che, se non si riescono a formare le polpette perché il composto è troppo morbido e poco compatto, si può aggiungere della farina.

Una volta preparate queste polpette, devono riposare in frigorifero per circa un’ora affinché, in fase di cottura, mantengano la loro forma senza sfaldarsi.
Passata un’ora, bisogna mettere dell’olio d’oliva in una padella fonda e larga (da frittura), farlo scaldare e poi friggere i falafel . Quando la superficie esterna è dorata, toglierli dall’olio, farli asciugare su della carta assorbente da cucina e servirli ancora caldi. Per accelerare i tempi di frittura e per comodità, i falafel sono possono essere fritti nella friggitrice.

I falafel possono essere serviti con un’insalata o verdure preparate a piacimento e, in tal modo, possono diventare un piatto unico davvero appetitoso.